VISION


  • PARTECIPARE al processo di crescita del ‘TERZO SETTORE’ : considerato (anche alla luce dei dati ISTAT) non come elemento residuale e/o marginale dell’economia nazionale, bensì quale uno dei principali protagonisti dello sviluppo del Paese.
  • RICOMPORRE il tessuto economico dell’Italia: ricreando coesione sociale tramite processi che vedano come protagoniste le persone e le comunità, in logiche di rete.
  • VALORIZZARE le risorse umane e le risorse ambientali tuttora presenti nei territori marginali, per diffondere la consapevolezza sull’importanza dei “beni comuni”.
  • RENDERE PROTAGONISTI I SOGGETTI finora esclusi dall’innovazione e dalla crescita.
  • GARANTIRE trasparenza ed efficacia a ogni azione, secondo una preciso modello etico nel quadro della Responsabilità Sociale e della Sostenibilità.

MISSION


GENERARE

  • azioni e soggetti capaci di creare benefici nei territori
  • effetto moltiplicatore tramite la convergenza di energie, volontà, azioni progettuali
  • servizi a supporto dello sviluppo locale e della nuova imprenditoria soprattutto giovanile
  • fiducia nell’innovazione e nella rete fra persone e fra territori

AGGREGARE

  • interessi locali diffusi
  • volontà di crescita e di riscatto nei territori marginali

ASCOLTARE E RECEPIRE

  • i bisogni e le istanze espresse localmente e non in grado da sole e/o di esprimere progettualità adeguate, né di accedere ai canali di finanziamento comunitari e regionali

INTERAGIRE

  • con i piccoli Comuni e i Borghi
  • con l’associazionismo, la piccola impresa e la finanza virtuosa

ACCUMULARE PER RIGENERARE

  • risorse per lo sviluppo
  • patrimoni inutilizzati

Domande?

Il tuo nome

La tua Email

La tua domanda